INTRODUZIONE FOREX

Introduzione al mondo di Forex - Una panoramica dei concetti più importanti relativi al Forex e all'industria di trading di valute online.

COSA RENDE FOREX UNICO?

Il cambio valutario, conosciuto come Forex, è definito come lo scambio di valute sul mercato globale. Mentre lo scambio di valute viene comunemente associato al contesto di scambio fisico da una valuta ad un'altra mentre si viaggia, Forex si riferisce ad un trading su vasta scala a livello mondiale. Con un volume mondiale di trading giornaliero di $5,3 trilioni giornalieri, Forex è il più grande mercato liquido del mondo.

Le caratteristiche del Forex trading si distinguono chiaramente dal trading finanziario tradizionale. Nel mercato azionario, i trader acquistano un'azione quando pensano che possa aumentare di valore, e lo rivendono quando ha raggiunto il suo picco, o quando l'azione inizia a deprezzare. Nel trading valutario di Forex, i trader predicono se una valuta possa incrementare o ridurre di valore contro un'altra valuta, riferite come coppie valutarie. Per esempio, se un trader sta lavorando sulla coppia valutaria di Dollaro americano e Yen giapponese (USD/JPY), egli dovrebbe determinare se il dollaro americano possa incrementare o diminuire di valore contro lo Yen. Se si prevede che la coppia possa salire, va piazzata una posizione di acquisto. Se si prevede che possa diminuire, va piazzata una posizione di vendita.

Le valute di tutto il mondo sono tradate le une contro le altre in qualunque momento. Il mercato Forex opera 24 ore al giorno, 6 giorni a settimana. Con il trading che opera su scala mondiale, è quasi impossibile una manipolazione del mercato. Come tale, il Forex trading è spesso chiamato il "mercato più vicino alla ideale competizione perfetta".

Clienti privati conducono il loro trading tramite un Forex broker. Questi broker agiscono da intermediari tra i trader e le banche che eseguono le posizioni. In tal modo il trader non deve preoccuparsi dell'acquisto fisico o del trading di una valuta. Il trader deve solamente determinare se la coppia valutaria vada verso il rialzo o verso il ribasso.

In aggiunta, il mercato Forex opera in un ambiente completamente decentralizzato, con i trade che vengono condotti in modo elettronico. In altre parole, non c'è solo un posto dove sono registrati i trade di Forex, a differenza di aziende elencate nello Scambio di Borsa di New York con cui fare trading. La natura decentralizzata di Forex implica che non esiste un solo organismo governante che controlla come debba essere condotto il trading.

INTERPRETARE UNA COPPIA VALUTARIA

I trade di Forex sono sempre condotti in coppie, dove la prima valuta è riferita alla valuta base, mentre la seconda è riferita come la valuta quotata. Per esempio, nella coppia USD/JPY, il dollaro statunitense (USD) è considerata la valuta base, mentre lo Yen giapponese (JPY) è la valuta quotata. Il prezzo della coppia è quotata in yen giapponese, implicando che se la coppia è elencata come 106.92, 1 dollaro americano equivarrebbe a 106.92 yen giapponesi.

Le coppie di valute sono sempre elencate con due prezzi. Il prezzo bid è il prezzo a cui i trader comprano la valuta base contro la valuta quotata, mentre il prezzo ask è il prezzo a cui i trader vendono la valuta base contro la valuta quotata. La differenza tra i prezzi bid e ask è chiamato spread, che viene misurato in pip ed è il costo di apertura di un'operazione. Nell'esempio di USD/JPY, se il prezzo bid è di 106.840 e il prezzo ask è di 106.855, il costo di apertura di una posizione per questa coppia sarebbe di .015 pip.

MARGINE DI TRADING E GESTIONE DEL DENARO

Un requisito di margine è l'importo minimo di denaro necessario in un account di trading per aprire una posizione. Il valore delle coppie Forex è calcolato in pip, uguale ad una frazione di centesimo, e i trader possono fare leva sulle loro posizioni per un importo significativamente più alto del margine corrente richiesto. La leva può variare ovunque da 100:1, implicando che per ogni $1 nell'account possono essere tradati $100, a 400:1, implicando che per ogni $1 nell'account di trading possono essere tradati $400.

La leva possiede sia dei vantaggi che degli svantaggi. Nella leva 100:1, i clienti possono tradare posizioni fino a $100.000 con un deposito di soli $1000. Ciò implica che ogni pip vale 100 volte il suo valore reale. Questo può lavorare in favore o contro il trader, con entrambi i profitti e le perdite amplificati dal valore incrementato della posizione. Dato che la leva possiede un'alta capacità di far fluttuare i margini di un account, è priorità massima per il trader impiegare una strategia di gestione del denaro appropriata. Applicare in anticipo una leva intelligente può assicurare la sopravvivenza a lungo termine sul mercato Forex.

ROLLOVER E IL CARRY TRADE

Il rollover è un concetto che se padroneggiato efficacemente può essere applicato a ciò che è chiamato il carry trade, che è un fantastico metodo per incrementare ulteriormente il tuo margine di trading.

Nel mercato Forex tutti i trade sono saldati alla fine di ogni giornata di trading, alle 17:00 EST ora americana. I trader hanno l'opzione di carrying (trasportare) o rollover (riconduzione) i trade al "giorno successivo". Ciò va fatto tradando simultaneamente la chiusura e l'apertura la tariffa elencata quando il mercato parte col "nuovo giorno". Dato che il trade è chiuso, gli interessi di entrambe le valute nella coppia vanno o pagati o collezionati dal trader, a seconda se la posizione era in acquisto o vendita.

Per esempio, in un EUR/USD, l'EUR è acquistato contro l'USD. Se la posizione è in BUY, ogni volta che la posizione è ricondotta al giorno successivo di trading, il trader colleziona gli interessi sull'EUR mentre paga gli interessi sull'USD. Se la posizione è in SELL, il trader dovrebbe pagare gli interessi su EUR e collezionare quelli dell'USD. I tassi di interesse sono determinati dalle rispettive banche centrali associate a ogni valuta. Se il tasso d'interesse della valuta acquistata è più alta di quella quotata, il trader collezionerebbe la differenza nei tassi d'interesse.

Il carry trade è un metodo comune usato dai trader per collezionare denaro su entrambi i movimenti di una coppia valutaria, così come gli interessi collezionati quando quella posizione è ricondotta. L'obiettivo di questo trade non è solo quello di ricondurre una posizione dove la differenza nei tassi d'interesse lavora a favore del trader, ma di farlo quando si prevede che la differenza nel tasso d'interesse vada ad aumentare.

Con l'esempio EUR/USD, se si prevede che EU incrementi i tassi d'interesse o se si prevede che US diminuisca i tassi d'interesse, lo spread sui tassi d'interesse aumenterebbe, e fare rollover di una posizione buy EUR/USD potrebbe far guadagnare al trader un profitto addizionale.

CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money rapidly due to leverage. 73% of retail investor accounts lose money with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.
  Analysts Insights