GESTIONE DEI RISCHI

COS’È LA GESTIONE DEI RISCHI?

Nel trading Forex, la gestione dei rischi consiste nel limitare l’esposizione del trader a trades che possono minacciare la loro posizione. Questo significa identificare il rapporto rischio/ricompensa che sei in grado di accettare in base ai trades e alle strategie che hai selezionato, assicurando inoltre che tu abbia sempre una possibile strategia d’uscita nel caso il trade non andasse nella direzione che avevi immaginato. Decidere il rapporto rischio/ricompensa per il tuo trade va oltre la scelta di quanti soldi investire in una posizione. Significa anche selezionare i trade dove il rischio di movimenti inaspettati della posizione in una direzione sfavorevole è minimo. Identificare propriamente il trade giusto da fare richiede conoscenza dell’analisi di mercato, sia tecnica che fondamentale. L’analisi tecnica rende significativamente più facile identificare la volatilità potenziale di un trade prima di aprirlo, così come la direzione verso la quale è più probabile che esso si muova. L’analisi fondamentale in Forex permette al trader di valutare le valute e i loro stati. Per esempio, una notizia incalzante riguardante uno stato o una valuta potrebbe creare un mercato volatile e influenzare potenzialmente il trade. Analizzare se la posizione sia redditizia o no. Nella prossima sezione spiegheremo come usare propriamente gli stop losses e i take profits, strumenti essenziali per la gestione del rischio in Forex.

CONTROLLA IL TUO TRADING: STOP LOSSES E TAKE PROFITS

Pur essendo tra i più efficaci strumenti per la gestione del rischio Forex, molti trader non riescono a utilizzare gli stop losses e i take profit, portando a pratiche di trading irresponsabili. In un mondo dove estremi movimenti di mercato possono avvenire in qualsiasi momento, stabilire punti predefiniti in cui uscire da una posizione è uno dei modi più semplici ed efficaci per salvaguardare fondi e assicurare una lunga carriera nel trading. Stop loss è esattamente ciò che il nome suggerisce: uno specifico prezzo al quale la posizione in perdita verrà automaticamente fermata e chiusa. Con gli stop loss, i traders possono determinare il massimo margine e il numero di pips che sono disposti a perdere prima di chiudere una posizione. Traders avanzati aventi maggiore familiarità con l’analisi tecnica metteranno anche stop losses a punti specifici dove credono che l’assetto finanziario estenderà il suo trend esistente invece di invertirlo, portando quindi la posizione più in profondità nel territorio di perdita.

Analizzando l’esempio nella tabella qui in basso, possiamo determinare che uno stop loss potenzialmente buono su una posizione di acquisto EUR/USD potrebbe essere intorno a 1,2360, basandoci semplicemente sul numero di volte che la coppia ha provato senza successo a entrare sotto quel livello (cerchiato in blu). Mettendo lo stop loss a questo punto stiamo dicendo che una volta che la coppia si sia mossa sotto 1,2360 avrà rotto il suo livello di supporto e potrà solo continuare a scendere; ciò significa che probabilmente è un buon momento per uscire dalla posizione.

Risk Managment

Figura 1: Identificare il posto giusto in cui mettere lo stop loss è una delle chiavi per la gestione del rischio

Take profit funziona nel modo opposto dello stop loss. Invece di assegnare un punto di uscita a una posizione in perdita, il trader sceglie un prezzo a cui uscire dal trade a una posizione redditizia. I Take profit sono solitamente messi su punti nei quali il trader si aspetta che la posizione smetta di essere redditizia o dove ci si aspetta che avvenga un’inversione di trend.

Nell’esempio in basso, vediamo che la coppia ha provato senza successo a muoversi al di sopra del livello 1,8280 prima (cerchiato in blu). Possiamo quindi dire che se abbiamo una posizione d’acquisto sulla coppia un buon take profit sarebbe attorno a 1,8280, perché non vediamo la coppia muoversi al di sopra di questo punto e una correzione verso il basso accadrà probabilmente una volta che esso viene raggiunto.

Risk Managment

Figura 2: Take profits ti permette di uscire da una posizione con profitti prima che inverta il proprio corso.

Troppo spesso i traders saranno tentati dal rimuovere i propri take profit o stop losses perché “sentono” che la posizione si muoverà in una certa direzione. Questo tipo di comportamento nel trading, emotivamente indisciplinato, è il modo più sicuro di eliminare anche la migliore pratica di gestione del rischio.

CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money rapidly due to leverage. 73% of retail investor accounts lose money with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.
  Analysts Insights